Windows Phone Italy Hi-Tech Italy Mamme Domani inGame Sport 24 Ore Android Italy inGusto inDonna inApple   

Hi-Tech Italy

  • Amministrazione
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

In Rilievo

Vuoi collaborare con Hi-Tech Italy come articolista o come moderatore del forum? Mettiti alla prova: leggi qui come fare.

Tutte le news sui sistemi operativi per personal computer: Windows, Mac OS e Linux.

In Video

Uno smartphone per la lettura della retina
ospedaleDopo le cover divertenti, quelle luminose per selfie al buio o con batteria incorporata per ricaricare il telefono, arriva la cover che trasforma l'iPhone in un utile strumento per l'ambulatorio di un pediatra o di un oculista: l'oftalmoscopio per l'analisi del fondo dell'occhio. Si chiama D-Eye ed è l'invenzione di Andrea Russo, oculista della clinica Oftalmologica dell'Università di Brescia.

Il Dott. Andrea Russo, oculista e ricercatore presso l’Università di Brescia ha quindi ideato D-EYE con lo scopo di migliorare l’accesso ai servizi di screening per le persone con patologie oftalmiche. Il sistema di screening retinico D-EYE rappresenta un approccio innovativo ed economico per lo screening retinico, ed è inoltre l’unico oftalmoscopio veramente portatile in grado di fotografare digitalmente il fundus dell’occhio, abbastanza piccolo per essere portato dappertutto e senza la necessità di una fonte di energia esterna. Il dispositivo D-EYE si attacca semplicemente allo smartphone.

Facebook: multa da 110 milioni di euro dall'Europa. Ecco perchè

E-mail Stampa PDF
Facebook logoFacebook in questi ultimi mesi si trova ad affrontare diverse situazioni piuttosto importanti, dalla continua crescita della piattaforma che si avvicina sempre di più al traguardo dei 2 miliardi di utenti attivi ogni mese, incrementando inoltre il suo fatturato grazie alla pubblicità, ma dovendo al tempo stesso fronteggiare diversi problemi legati all'acquisizione di WhatsApp e in particolare alla condivisione dei dati da parte della piattaforma di messaggistica istantanea.

L'acquisizione di WhatsApp, come noto, è stata annunciata ormai nel 2014 ed è stata da tempo conclusa, ottenendo l'approvazione da parte delle principali autorità statunitensi ed europee. La decisione di annunciare una modifica delle regole l'anno scorso, tuttavia, ha generato non pochi problemi alla piattaforma guidata da Mark Zuckerberg, e sarebbe proprio questo problema al centro della sanzione decisa dalla Commissione Europea che costringerà Facebook a pagare 110 milioni di euro.

Leggi tutto...
 

Apple Pay è arrivato anche in Italia

E-mail Stampa PDF
Apple logoE' dal 2015 che Apple ha deciso di entrare nel già popolato settore dei servizi di pagamento digitali, lanciando la sua risposta a piattaforme come Android Pay con Apple Pay, un servizio di pagamento facile da usare che sfrutta la tecnologia NFC dei dispositivi nei quali è installato per offrire ai consumatori la possibilità di effettuare istantaneamente pagamenti all'interno di punti vendita o acquisti online  con pochi e semplici passaggi, rendendo ancora più intuitiva l'esperienza di acquisto e semplificando la vita delle persone.

Apple Pay, inizialmente, ha fatto il suo debutto negli USA, dove mese dopo mese è cresciuto il numero di istituti bancari supportati e di negozi fisici che hanno deciso di supportare la piattaforma di pagamento creata dal colosso di Cupertino. Da allora sono passati circa due anni, ed Apple Pay ha raggiunto molti altri paesi raggiungendo milioni di persone. E adesso, dopo mesi di indiscrezioni e le conferme già arrivate nelle scorse settimane dal sito ufficiale dell'azienda, ecco arrivare nuove prove che dimostrano come il lancio di Apple Pay in Italia sia ormai alle porte, aggiungendo anche il nostro paese tra quelli che supportano il servizio.

Leggi tutto...
 

Instagram si rinnova. Nuovi filtri facciali e molto altro

E-mail Stampa PDF
Instagram nuovo logoSono anni che Instagram, entrato a far parte dell'universo di Facebook (pur restando indipendente) già pochi anni dopo il suo debutto sul web, è riuscito a farsi strada in un mondo sempre più popolato dai social network diventando la piattaforma preferita da utenti di ogni nazionalità e creativi per condividere istanti della propria vita attraverso foto e video condivise con il mondo, e i continui cambiamenti che gli sviluppatori hanno introdotto, sono riusciti a dare un contributo fondamentale nella crescita sbalorditiva della piattaforma che continua a macinare numeri importanti che lo rendono uno dei social più usati al mondo.

Uno degli aspetti che continua a giocare un ruolo importante sono le funzioni sempre più avanzate offerte ai creativi, che danno la possibilità di condividere e personalizzare al meglio tutto ciò che viene pubblicato su Instagram. E' in questi giorni che la piattaforma torna a ricevere un corposo aggiornamento, che si concentra ancora una volta su funzioni inedite dedicate alla modifica di foto e video condivisi dagli utenti offrendo nuovi modi per rendere uniche le proprie creazioni e ancora più divertenti le conversazioni attraverso l'app.

Leggi tutto...
 

The Legend of Zelda: Nintendo potrebbe portare la serie su Android e iOS

E-mail Stampa PDF
Nintendo logoNintendo Switch, la nuova console ibrida distribuita da Nintendo a partire da marzo, ha ricevuto un'ottima accoglienza dal pubblico ottenendo riscontri positivi in termini di vendite tanto da spingere l'azienda a puntare a 10 milioni di unità distribuite entro il primo anno di disponibilità, ma in attesa di scoprire i piani futuri dell'azienda giapponese, è innegabile che Nintendo continui a muoversi su più fronti, e se da un lato continua a puntare all'intrattenimento classico formato da console casalinga e portatile, al tempo stesso l'ultimo anno che il colosso giapponese si è confermato uno dei più importanti degli ultimi tempi, avendo di fatto segnato l'entrata in scena di Nintendo nel mercato mobile, con la produzione di giochi destinati a smartphone e tablet Android e iOS.

Proprio la svolta mobile intrapresa da Nintendo è iniziata con Miitomo, un particolare social basato sugli avatar degli utenti, seguito dall'enorme successo ottenuto da Pokemon GO, gioco sviluppato da Niantic Labs e prodotto da Nintendo. In seguito all'enorme successo ottenuto da quest'ultimo, Nintendo ha deciso definitivamente di ampliare il proprio impegno nel mercato mobile, lanciando in seguito Super Mario Run e il più recente Fire Emblem Heroes. Se il primo non ha ottenuto il successo sperato in termini di acquisti, il secondo ha ottenuto risultati molto positivi, ed è proprio in linea con la strategia mobile del colosso giapponese che, stando a nuove indiscrezioni, Nintendo si starebbe preparando al lancio di un'altra delle sue saghe videoludiche più importanti su smartphone Android e iOS. Stiamo parlando, ovviamente, di The Legend of Zelda.

Leggi tutto...
 

iPhone 8 potrebbe superare il tetto dei 1000 dollari

E-mail Stampa PDF
Apple logoSono passati 10 anni da quando il primo iPhone è stato presentato da Steve Jobs in persona, e da allora la popolarità di questo prodotto è cresciuta senza sosta diventando il prodotto hardware di maggior successo del colosso di Cupertino, tanto da trainare trimestre dopo trimestre i conti dell'azienda registrando una popolarità enorme e alzando sempre più l'asticella per rendere le performance offerte al pubblico sempre più di qualità.

Non è quindi un caso che, in occasione del decennale dal lancio del primo melafonino, Apple possa decidere di svelare qualcosa di nuovo, un iPhone celebrativo dotato di tecnologie innovative per festeggiare questo traguardo importante e incontrare le esigenze del pubblico più esigente. Questo dispositivo potrebbe nascondersi dietro al nome di iPhone 8, dispositivo che il colosso di Cupertino non ha ancora ufficializzato ma che negli ultimi mesi è stato costantemente al centro di indiscrezioni che hanno anticipato una grande quantità di dettagli importanti. Le ultime conferme, in particolare, si concentrano sul prezzo, e nello specifico sull'ipotesi neanche troppo improbabile che iPhone 8 possa sfondare  il tetto dei 1000 dollari, diventando il modello di iPhone più costoso di sempre.

Leggi tutto...
 

WhatsApp: dall'Antitrust una multa da 3 milioni di euro per la condivisione dei dati con Facebook

E-mail Stampa PDF
WhatsApp logoE' stato nel 2014 che Facebook ha annunciato quella che si sarebbe rivelata l'acquisizione più costosa portata a termine dal colosso dei social network, quella che per una cifra superiore a 19 miliardi di dollari ha permesso di acquistare WhatsApp, la popolare applicazione di messaggistica istantanea usata da centinaia di milioni di persone su cui Facebook ha deciso di puntare tentando di farla crescere ancora per renderla ancora di più un punto di riferimento nel panorama delle app di comunicazioni presenti sul mercato, un obiettivo che fino ad ora la società è riuscita a perseguire, ma che non ha mancato di suscitare polemiche soprattutto sulle reali motivazioni che potevano spingere Facebook a portare a termine questa acquisizione.

Al tempo Facebook aveva tranquillizzato gli utenti di WhatsApp, confermando che le due piattaforme sarebbero rimaste separate, e così in effetti è stato per i primi tempi, durante i quali l'obiettivo principale è stato quello di far crescere ancora la piattaforma attirando una base di utenti sempre più ampia. Ma la situazione è cambiata nel 2016, quando Facebook ha annunciato l'intenzione di modificare i termini di utilizzo di WhatsApp, confermando la condivisione dei dati degli utenti con Facebook e spingendo gli utenti ad accettare le nuove condizioni d'uso dell'app. Proprio questa pratica ha suscitato il malcontento delle autorità a protezione della privacy degli utenti in Europa, costringendo Facebook a fare marcia indietro e adesso invece arrivano i risultati delle due istruttorie aperte dall'Antitrust italiano, che condannano WhatsApp a pagare una sanzione da 3 milioni di euro.


Leggi tutto...
 

Cyber-attacco ransomware senza precedenti ha colpito 150 paesi

E-mail Stampa PDF
tecnologiaLe minacce informatiche portate a segno da cyber-criminali in tutto il mondo sono un numero in costante crescita anno dopo anno, mettendo in evidenza non solo la complessità di questi attacchi, ma anche le non sufficienti misure di sicurezza che spesso e volentieri utenti comuni ma anche aziende e organizzazioni non adottano per mettersi al sicuro da potenziali rischi e impedire che l'attività dei criminali informatici possa portare a conseguenze negative.

Di attacchi informatici su larga scala nel corso degli anni si è parlato in diverse occasioni, mettendo in evidenza sistemi avanzati che in alcuni casi sono riusciti a mettere in ginocchio migliaia di sistemi in tutto il mondo creando molti disagi, ma quello che si è verificato nei giorni scorsi è stato descritto come un attacco senza precedenti. Stiamo parlando di un attacco hacker realizzato attraverso l'uso di un ransomware, che ha colpito oltre 100.000 sistemi sparsi in 150 paesi, colpendo nello specifico grandi aziende, organizzazioni, ospedali, università e molti altri obiettivi di rilievo.

Leggi tutto...
 

Samsung Z4, il primo smartphone con Tizen 3.0

E-mail Stampa PDF
Samsung logoSamsung è già da tempo il primo produttore di smartphone al mondo, per numero di terminali venduti a livello globale ogni anno, e di recente il produttore sudcoreano è reduce dalla commercializzazione dei nuovi modelli di punta Galaxy S8 e Galaxy S8+, dispositivi che dall'Infinity Display senza cornici alle componenti interne in grado di assicurare ottime performance in qualsiasi condizione, dimostrando ancora una volta l'abilità di Samsung nell'attrarre l'attenzione e rispondere alle esigenze dei consumatori.

L'enorme diffusione dei dispositivi Samsung a livello globale è da attribuire, tuttavia, anche alla costante attenzione dedicata ai dispositivi di fascia bassa destinati, principalmente, ai mercati emergenti, contribuendo ad offrire agli utenti meno esigenti prodotti dai prezzi accessibili. Ebbene rientra in questa categoria il nuovo prodotto finalmente ufficializzato dall'azienda. Dopo mesi di indiscrezioni, è stato finalmente presentato al pubblico il nuovo Samsung Z4, il primo smartphone basato sulla piattaforma Tizen 3.0.

Leggi tutto...
 

Google I/O 2017: cosa aspettarsi dall'evento al via il 17 maggio

E-mail Stampa PDF
Google nuovo logoTra pochi giorni, precisamente dal 17 al 19 maggio 2017, si terrà l'attesissima Google I/O 2017, l'annuale conferenza per sviluppatori organizzata dal colosso di Mountain View che ogni anno riserva molti annunci di rilievo e permette all'azienda  di coinvolgere la community di sviluppatori e appassionati con la presentazione di nuovi prodotti e servizi, ma anche aggiornamenti di rilievo che permettono di conoscere i progetti futuri della società.

Google I/O 2017 in fatto di sorprese non dovrebbe fare differenza rispetto alle edizioni passate, ma in attesa di scoprire con assoluta certezza ciò che verrà effettivamente svelato in occasione dell'evento che si terrà presso lo Shoreline Amphitheater di Mountain View, in California, tra eventi dedicati agli sviluppatori, incontri con ingegneri Google e quant'altro, ecco cosa l'azienda potrebbe svelare nel corso della manifestazione.

Leggi tutto...
 

Nuovo traguardo per Windows 10. 500 milioni i dispositivi che usano la piattaforma di Microsoft

E-mail Stampa PDF
Windows 10 smallE' ancora una volta Windows 10 al centro di importanti novità provenienti direttamente da Microsoft, l'ultima versione della celebre piattaforma sviluppata da Microsoft che racchiude al suo interno una serie di importanti cambiamenti rispetto alle versioni precedenti, a partire dalla possibilità di adattarsi a dispositivi di varie dimensioni, permettendo quindi agli utenti di utilizzarlo su tablet, PC ma anche smartphone, un aspetto questo che ha contribuito in maniera importante alla popolarità di questo sistema operativo, riuscendo sin dal lancio ufficiale a convincere milioni di consumatori, complice anche la scelta di rendere l'aggiornamento gratuito per il primo anno di disponibilità.

Sono trascorsi ormai quasi 2 anni da quando Windows 10 ha fatto il suo debutto sul mercato, e periodicamente assistiamo a continui aggiornamenti da parte di Microsoft che confermano il successo ottenuto dalla sua
piattaforma sempre più utilizzata da una consistente fetta di pubblico. L'ultima conferma arriva direttamente dal CEO Satya Nadella, che in occasione dell'evento BUILD 2017 ha confermato che oggi sono 500 milioni gli utenti attivi ogni mese che utilizzano Windows 10 nel mondo, un numero cresciuto ulteriormente rispetto a quello condiviso durante la seconda metà del 2016, quando il dato era stato aggiornato a 400 milioni.

Leggi tutto...
 
Altri Articoli...
Pagina 6 di 1322
Acquista un iPhone 5 o un Samsung Galaxy scontati del 90%, aste al centesimo Bidscream

"Nessuna classe tecnologica è definibile 'hi-tech', e la definizione stessa varia con il passare del tempo, cosa che ha portato gli uffici marketing delle varie aziende a descrivere via via praticamente ogni prodotto come high tech"

Abbonati al Feed RSS Segui il canale YouTube Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter Diventa Fan su Facebook Seguici su FriendFeed
Diego Magnani è Microsoft MVP - Windows Mobile

Windows Phone Italy fa parte del gruppo Mobius di Microsoft

Magicland
Miragica

Website Translation

English French German Italian Portuguese Russian Spanish

Software Antivirus

Avere sempre un software antivirus funzionante è di vitale importanza per preservare la sicurezza del proprio computer mentre si naviga in rete. Si consiglia di visitare il sito Virusdirect.it per confrontare i principali software antivirus sul mercato, con possibilità di acquistare quello più adatto alle proprie esigenze.

Sondaggi

Quale vorresti fosse l'argomento della prossima rubrica di Hi-Tech Italy?
 





Cerca un Prodotto:

QR Code

QR Code di Hi-Tech Italy

Chi è online

 1020 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information