Windows Phone Italy Hi-Tech Italy Mamme Domani inGame Sport 24 Ore Android Italy inGusto inDonna inApple   

Hi-Tech Italy

  • Amministrazione
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home News Motori Anche Ford punta sulla guida autonoma e investe 1 miliardo sulla start-up Argo

Anche Ford punta sulla guida autonoma e investe 1 miliardo sulla start-up Argo

E-mail Stampa PDF
Ford LogoSi è parlato molte volte di guida autonoma, attraverso una serie di sistemi che sfruttano la tecnologia per rendere le auto del futuro in grado di muoversi da sole senza bisogno di una persona alla guida, un progetto molto ambizioso ma tutt'altro che impossibile da realizzare come hanno dimostrato colossi del calibro di Google, che lavora alle sue auto senza pilota già dal 2009, e alla quale si sono aggiunte molte altre realtà di rilievo che comprendono alcuni dei principali produttori di auto al mondo che hanno deciso di investire in queste tecnologie con l'obiettivo di portare queste auto sulle strade nel giro di pochi anni.

Sembra sempre più probabile, in tal senso, che nel giro di 4 o 5 anni potremmo vedere arrivare sul mercato la prima auto dotata di un sistema a guida autonoma, creando qualcosa che potrebbe rivoluzionare completamente settore delle auto, cambiando radicalmente l'esperienza di guida, e tra le aziende che hanno deciso di credere in un futuro del genere troviamo anche Ford che, negli ultimi giorni, ha annunciato un importante investimento che prevede una spesa di 1 miliardo di dollari suddivisi in cinque anni per la start-up Argo.

Ford e ARGO per la guida autonoma

Argo è una start-up decisamente giovane nata solo l'anno scorso, ma fondata da due ingegneri di grande esperienza, Bryan Salesky e Peter Rander, che in passato hanno lavorato per aziende del calibro di Google e Uber, occupandosi delle rispettive divisioni dedicate ai sistemi di guida autonoma. La decisione di investire 1 miliardo di dollari dimostra l'interesse che Ford ha scelto di dedicare alla guida autonoma, attraverso un piano che porterà la start-up a continuare ad operare in maniera indipendente con la sua sede a Pittsburgh, ma allo stesso tempo Ford diventerà l'azionista di maggioranza mescolando così le competenze in ambito tecnologico di Argo con l'esperienza e la disciplina di Ford, come evidenziato da Mark Fields CEO di Ford.

In base ai dettagli confermati fino a questo momento, l'investimento di Ford spingerà Argo a sviluppare il software alla base dei sistemi a guida autonoma esclusivamente per il produttore di auto, ma non si esclude che in futuro questa tecnologia possa essere messa a disposizione di altre aziende, ovviamente su licenza. In attesa di scoprire in dettagli i progetti che legheranno Ford e Argo, è importante considerare che il produttore statunitense ha adottato una strategia analoga a quella di altre aziende del settore da General Motors a Toyota fino a FCA che hanno deciso di collaborare o investire su aziende della Silicon Valley con l'intento di prepararsi ad un futuro in cui le automobili che si guidano da sole diventeranno realtà trasportando persone in totale sicurezza e riducendo drasticamente gli incidenti stradali provocati dall'errore umano.

Fonte: Financial Times



Ti è piaciuto questo articolo? Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.
Per ricevere tutti gli aggiornamenti del sito iscriviti alla newsletter o sottoscrivi il Feed RSS, oppure seguici in tempo reale su Twitter.
 
Acquista un iPhone 5 o un Samsung Galaxy scontati del 90%, aste al centesimo Bidscream
Abbonati al Feed RSS Segui il canale YouTube Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter Diventa Fan su Facebook Seguici su FriendFeed
Diego Magnani è Microsoft MVP - Windows Mobile

Windows Phone Italy fa parte del gruppo Mobius di Microsoft

Magicland
Miragica

Website Translation

English French German Italian Portuguese Russian Spanish

Sondaggi

Quale vorresti fosse l'argomento della prossima rubrica di Hi-Tech Italy?
 





Cerca un Prodotto:

QR Code

QR Code di Hi-Tech Italy

Chi è online

 932 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information