Windows Phone Italy Hi-Tech Italy Mamme Domani inGame Sport 24 Ore Android Italy inGusto inDonna inApple   

Hi-Tech Italy

  • Amministrazione
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

In Rilievo

Vuoi collaborare con Hi-Tech Italy come articolista o come moderatore del forum? Mettiti alla prova: leggi qui come fare.

Tutte le news sui sistemi operativi per personal computer: Windows, Mac OS e Linux.

In Video

Uno smartphone per la lettura della retina
ospedaleDopo le cover divertenti, quelle luminose per selfie al buio o con batteria incorporata per ricaricare il telefono, arriva la cover che trasforma l'iPhone in un utile strumento per l'ambulatorio di un pediatra o di un oculista: l'oftalmoscopio per l'analisi del fondo dell'occhio. Si chiama D-Eye ed è l'invenzione di Andrea Russo, oculista della clinica Oftalmologica dell'Università di Brescia.

Il Dott. Andrea Russo, oculista e ricercatore presso l’Università di Brescia ha quindi ideato D-EYE con lo scopo di migliorare l’accesso ai servizi di screening per le persone con patologie oftalmiche. Il sistema di screening retinico D-EYE rappresenta un approccio innovativo ed economico per lo screening retinico, ed è inoltre l’unico oftalmoscopio veramente portatile in grado di fotografare digitalmente il fundus dell’occhio, abbastanza piccolo per essere portato dappertutto e senza la necessità di una fonte di energia esterna. Il dispositivo D-EYE si attacca semplicemente allo smartphone.

Home News Varie Road to Success: ecco i quattro progetti italiani che arriveranno nella Shenzhen Valley

Road to Success: ecco i quattro progetti italiani che arriveranno nella Shenzhen Valley

E-mail Stampa PDF
tecnologiaOgni anno in tutto il mondo nascono migliaia di start-up fondate spesso e volentieri da giovani imprenditori che decidono di mettere in pratica idee innovative nei settori più disparati, cercando nuovi investitori e tentando di raggiungere traguardi sempre più ambiziosi, beneficiando di un mercato particolarmente selettivo ma ricco di opportunità per chi riesce a raccoglierle.

Anche in Italia si continua ad assistere ad un incremento sempre maggiore di start-up di successo, anche grazie ai crescenti investimenti ed eventi destinati a queste nuove realtà. Ed è proprio in occasione di uno di questi eventi che sono stati scelti quattro progetti italiani che, per l'occasione, avranno l'opportunità di raggiungere la Shenzhen Valley, in Cina, per mettere in mostra le proprie idee alla ricerca di investitori e nuove opportunità di crescita per il futuro.

Shenzhen Valley

La scelta è stata fatta nel corso dell'evento RoadToSuccess che si è tenuto al Tempio di Adriano, a Roma, organizzato da IngDan Italia e Maker Faire Rome lanciato nel corso della terza edizione della Maker Faire europea lo scorso mese di ottobre all'Università Sapienza di Roma.

Nel corso dell'evento in questione, sono stati in totale 20 gli innovativi progetti presentati, e legati a diversi settori, dal lavoro allo sport fino ad arrivare allo sviluppo di droni e sicurezza stradale. La giuria ha scelto i quattro progetti migliori, che si sono aggiudicati la possibilità di raggiungere la Shenzhen Valley, l'area geografica che si trova in Cina e che offre la più vasta produzione di elettronica al mondo, superiore di due volte persino alla Silicon Valley statunitense, con l'opportunità di far conoscere il proprio lavoro e trovare nuovi potenziali investitori.

Ecco chi sono i quattro vincitori di RoadToSuccess. La prima è Archon, start-up fondata da Davide Venturelli che si basa su un software in grado di programmare il volo di droni multipli, attraverso un'interfaccia web che consente di decidere i piani di volo creando una simulazione 3D del volo dei droni e offrendo lo streaming dei dati raccolti.

GET, di Edoardo Parini, è invece un dispositivo indossabile che facilita la comunicazione con i propri dispositivi, che si tratti di smartphone, tablet, pc e quant'altro, sfruttando la conduzione ossea. Avvicinando il dito all'orecchio, ad esempio, è possibile ascoltare contenuti audio, messaggi, chiamate e molto altro.

Horus, di Saverio Murgia, è invece un dispositivo creato per non vedenti e ipovedenti, che osserva ciò che succede intorno all'utente e la descrive, riuscendo a riconoscere oggetti e non solo.

IOMOTE, di Claudio Carnevali, infine, è un integratore di sistemi per IoT professionale che integra dispositivi wireless, una piattaforma cloud e strumenti per lo sviluppo di applicazioni web e mobile.

Fonte: Maker Faire


Ti è piaciuto questo articolo? Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.
Per ricevere tutti gli aggiornamenti del sito iscriviti alla newsletter o sottoscrivi il Feed RSS, oppure seguici in tempo reale su Twitter.
 
Acquista un iPhone 5 o un Samsung Galaxy scontati del 90%, aste al centesimo Bidscream

"Nessuna classe tecnologica è definibile 'hi-tech', e la definizione stessa varia con il passare del tempo, cosa che ha portato gli uffici marketing delle varie aziende a descrivere via via praticamente ogni prodotto come high tech"

Abbonati al Feed RSS Segui il canale YouTube Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter Diventa Fan su Facebook Seguici su FriendFeed
Diego Magnani è Microsoft MVP - Windows Mobile

Windows Phone Italy fa parte del gruppo Mobius di Microsoft

Magicland
Miragica

Website Translation

English French German Italian Portuguese Russian Spanish

Sondaggi

Quale vorresti fosse l'argomento della prossima rubrica di Hi-Tech Italy?
 





Cerca un Prodotto:

QR Code

QR Code di Hi-Tech Italy

Chi è online

 1084 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information