Windows Phone Italy Hi-Tech Italy Mamme Domani inGame Sport 24 Ore Android Italy inGusto inDonna inApple   

Hi-Tech Italy

  • Amministrazione
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

In Rilievo

Vuoi collaborare con Hi-Tech Italy come articolista o come moderatore del forum? Mettiti alla prova: leggi qui come fare.

Tutte le news sui sistemi operativi per personal computer: Windows, Mac OS e Linux.

In Video

Seguiteci su Facebook

Vi aspettiamo sulla Pagina Facebook di Hi-Tech Italy per commentare le news, dire la vostra, chiacchierare, confrontarci e partecipare a contest e sondaggi Smile

 

Home News Varie Interagire con gli oggetti nella realtà virtuale? Sarà possibile grazie ai guanti di Oculus

Interagire con gli oggetti nella realtà virtuale? Sarà possibile grazie ai guanti di Oculus

E-mail Stampa PDF
Facebook logoE' al momento quasi impossibile immaginare tutti i possibili utilizzi che si potrebbero fare di tecnologie come la realtà virtuale o la realtà aumentata, ma è certo che siano sempre di più le aziende che hanno deciso di investire in questo settore per dare vita a visori in grado di offrire agli utenti esperienze ancora più immersive e realistiche, rendendo soprattutto la VR perfettamente adattabile all'intrattenimento ma spingendo molti team di sviluppatori a sperimentare nuove opportunità a partire da Oculus VR, la società che da qualche anno è entrata a far parte di Facebook e che non sembra volersi fermare al caschetto Oculus Rift.

Oculus Rift è ormai disponibile sul mercato da tempo, confermandosi uno dei visori di maggiore qualità presenti sul mercato, ma il team di sviluppatori che si trova dietro al dispositivo, continuano ad esplorare le molte opportunità
offerte dalla realtà virtuale per tentare di migliorare quanto già fatto e ottimizzare l'esperienza assicurata dalla realtà virtuale. Uno dei prossimi passaggi, a quanto pare, riguarda l'interazione con l'ambiente virtuale, che in futuro potrebbe essere gestita in maniera ancora più naturale attraverso appositi guanti che il team Oculus sta progettando per consentire agli utenti di compiere azioni al momento impossibili nella realtà virtuale, come battere su una tastiera, scrivere e persino disegnare.

Oculus Research Lab

La conferma è arrivata direttamente da Mark Zuckerberg, CEO di Facebook, attraverso un post sul social network nel quale ha confermato di aver recentemente visitato l'Oculus Research lab che si trova a Redmond, e dove alcuni dei migliori ingegneri e scienziati al mondo stanno lavorando senza sosta per spingere in avanti le opportunità offerte da realtà aumentata e virtuale. L'obiettivo del laboratorio di Oculus guidato da Michael Abrash è sostanzialmente quello di sperimentare nuovi modi in cui queste tecnologie potranno diventare sempre più fruibili dagli utenti in maniera molto più intuitiva e immediata di quanto avviene oggi, permettendo di sfruttare queste tecnologie dovunque ci si trovi, interagendo con il mondo virtuale nello stesso modo in cui si fa con il mondo reale.

Il primo passo in questa direzione si traduce nella progettazione di guanti creati appositamente per interagire con la realtà virtuale, permettendo così di scrivere e disegnare senza bisogno di utilizzare un controller, come avviene attualmente, ma per rendere possibile tutto ciò è necessario migliorare la tecnologia alla base della VR in modo da sviluppare un sistema che riesca a catturare in maniera ancora più accurata i movimenti delle mani e delle dita per ottenere il miglior risultato possibile. Di certo per veder arrivare sul mercato questo nuovo accessorio sarà necessario attendere ma intanto i lavori proseguono e di conseguenza anche la diffusione della realtà virtuale.

Intanto, però, è importante ricordare che il 2017 per Oculus e Facebook non è iniziato nel migliore dei modi. Nelle scorse settimane si è infatti conclusa la causa legale intentata da ZeniMax Media che ha accusato Oculus VR di aver utilizzato le sue proprietà intellettuali per sviluppare Oculus Rift. La causa legale si è conclusa con una condanna per Oculus, che sarà costretta a sborsare un risarcimento da 500 milioni di dollari.

Fonte: BGR



Ti è piaciuto questo articolo? Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.
Per ricevere tutti gli aggiornamenti del sito iscriviti alla newsletter o sottoscrivi il Feed RSS, oppure seguici in tempo reale su Twitter.
 
Acquista un iPhone 5 o un Samsung Galaxy scontati del 90%, aste al centesimo Bidscream

"Nessuna classe tecnologica è definibile 'hi-tech', e la definizione stessa varia con il passare del tempo, cosa che ha portato gli uffici marketing delle varie aziende a descrivere via via praticamente ogni prodotto come high tech"

Abbonati al Feed RSS Segui il canale YouTube Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter Diventa Fan su Facebook Seguici su FriendFeed
Diego Magnani è Microsoft MVP - Windows Mobile

Windows Phone Italy fa parte del gruppo Mobius di Microsoft

Magicland
Miragica

Website Translation

English French German Italian Portuguese Russian Spanish

Sondaggi

Quale vorresti fosse l'argomento della prossima rubrica di Hi-Tech Italy?
 





Cerca un Prodotto:

QR Code

QR Code di Hi-Tech Italy

Chi è online

 1257 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information