Windows Phone Italy Hi-Tech Italy Mamme Domani inGame Sport 24 Ore Android Italy inGusto inDonna inApple   

Hi-Tech Italy

  • Amministrazione
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

In Rilievo

Vuoi collaborare con Hi-Tech Italy come articolista o come moderatore del forum? Mettiti alla prova: leggi qui come fare.

Tutte le news sui sistemi operativi per personal computer: Windows, Mac OS e Linux.

In Video

Arrivano i filtri per le foto whatsapp
WhatsApp logo
Passi da gigante quelli della tecnologia. I social e le varie applicazioni sono soggetti a modifiche costanti, a volte si fa appena in tempo ad abituarsi alle ultime versioni che arrivano i nuovi aggiornamenti. Questa volta, il cambiamento riguarda l'utilizzo di whatsapp per quanto concerne le immagini.

Come instagram, il social utilizzato per le immagini e per farsi pubblicità, a volte con vere e proprie campagne di marketing digitali che seguono piani editoriali ben studiati, a volte sfruttato da giovani belle ragazze che aspirano a diventare fashion blogger, anche whatsapp avrà diversi filtri per le immagini.
 
Home News Varie Google Chrome potrebbe rimuovere la pubblicità indesiderata

Google Chrome potrebbe rimuovere la pubblicità indesiderata

E-mail Stampa PDF
Google nuovo logoAd oggi internet è usata da oltre 3 miliardi di utenti, un numero in costante crescita, e gran parte delle persone continua ad accedervi anche da smartphone e tablet, ma è innegabile che in un mondo in cui il web continua a giocare un ruolo sempre più predominante rispetto ai media tradizionali, l'advertising online, la pubblicità, genera profitti impressionanti per tutte quelle aziende che investono in questo settore tanto da considerarlo la propria fonte di guadagno principale.

Il colosso Google rientra certamente in questa categoria molto ampia, generando ogni anno miliardi di dollari solo grazie alla pubblicità. E' anche vero, tuttavia, che proprio durante la navigazione in rete può essere alquanto fastidioso far fronte ad una quantità notevole di pubblicità che rischia di intralciare la navigazione degli internauti, contribuendo alla nascita dei software di ad-blocking che, in determinati casi, rischiano di creare un problema per tutti quei portali che vivono di advertising. E' per questo che Google starebbe pensando di integrare su Chrome uno strumento in grado di bloccare la pubblicità invasiva.

Chrome bloccherà pubblicità indesiderata

Si tratta al momento solo di indiscrezioni riportate dal Wall Street Journal, che cita fonti vicine ai piani dell'azienda di Mountain View. Secondo queste voci di corridoio, Google avrebbe iniziato a lavorare per integrare nel suo browser web uno strumento in grado di bloccare automaticamente quella pubblicità considerata fastidiosa e invasiva.

Nella categoria rientrerebbero gli annunci pop-up che appaiono improvvisamente, i video che a schermo intero si avviano da soli e tutte quelle pubblicità online che, in grandi quantità, rischiano di intralciare la navigazione in rete degli utenti. Nel sistema di blocco, inoltre, sarebbe comprese anche quelle pubblicità considerate offensive o che violino gli standard previsti dalla Coalition for Better Ads.

In linea generale l'intento di Google sarebbe quello di competere direttamente con gli ad-blocking più popolari fornendo uno strumento integrato di default su Chrome, ma al tempo stesso una scelta del genere potrebbe danneggiare un colosso come Google che basa proprio sull'advertising gran parte dei suoi introiti. Sarebbe proprio la delicatezza dell'argomento dietro alla cautela adottata da Google nello sviluppo di un sistema di ad-blocking. Se, infatti, le indiscrezioni anticipano che Google dovrebbe svelare a breve questa novità, in seguito alla diffusione delle indiscrezioni l'azienda ha preferito non rilasciare commenti ufficiali.

Restiamo quindi in attesa di prossimi aggiornamenti per saperne di più.

Fonte: Wall Street Journal


Ti è piaciuto questo articolo? Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.
Per ricevere tutti gli aggiornamenti del sito iscriviti alla newsletter o sottoscrivi il Feed RSS, oppure seguici in tempo reale su Twitter.
 
Acquista un iPhone 5 o un Samsung Galaxy scontati del 90%, aste al centesimo Bidscream

"Nessuna classe tecnologica è definibile 'hi-tech', e la definizione stessa varia con il passare del tempo, cosa che ha portato gli uffici marketing delle varie aziende a descrivere via via praticamente ogni prodotto come high tech"

Abbonati al Feed RSS Segui il canale YouTube Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter Diventa Fan su Facebook Seguici su FriendFeed
Diego Magnani è Microsoft MVP - Windows Mobile

Windows Phone Italy fa parte del gruppo Mobius di Microsoft

Magicland
Miragica

Website Translation

English French German Italian Portuguese Russian Spanish

Sondaggi

Quale vorresti fosse l'argomento della prossima rubrica di Hi-Tech Italy?
 





Cerca un Prodotto:

QR Code

QR Code di Hi-Tech Italy

Chi è online

 1020 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information