Windows Phone Italy Hi-Tech Italy Mamme Domani inGame Sport 24 Ore Android Italy inGusto inDonna inApple   

Hi-Tech Italy

  • Amministrazione
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

In Rilievo

Vuoi collaborare con Hi-Tech Italy come articolista o come moderatore del forum? Mettiti alla prova: leggi qui come fare.

Tutte le news sui sistemi operativi per personal computer: Windows, Mac OS e Linux.

In Video

Ordinare il cibo tramite facebook
Facebook logoSi chiama Order Food l'opzione di Facebook che per permette(rà) di ordinare il cibo, a pranzo o a cena, senza neppure uscire dall'app. Dalla sua nascita, nei primi anni 2000, facebook è divenuto il social network più popolare e ad oggi, conta un numero vastissimo d iscritti. Nonostante ciò è sempre più in voga e viene utilizzato sempre più spesso sia dai ragazzini che dagli anziani, che nel loro piccolo diventano anch'essi sempre più digital.

Di innovazioni, il caro Zuckerberg ne ha già approvate abbastanza. Ma il successo di questi strumenti risiede proprio nella loro capacità di innovarsi continuamente ed adattarsi alle esigenze dei consumatori. Così, questa funzione ancora in fase di test, potrebbe dare il via ad una nuova svolta.

Home News Varie Facebook: multa da 110 milioni di euro dall'Europa. Ecco perchè

Facebook: multa da 110 milioni di euro dall'Europa. Ecco perchè

E-mail Stampa PDF
Facebook logoFacebook in questi ultimi mesi si trova ad affrontare diverse situazioni piuttosto importanti, dalla continua crescita della piattaforma che si avvicina sempre di più al traguardo dei 2 miliardi di utenti attivi ogni mese, incrementando inoltre il suo fatturato grazie alla pubblicità, ma dovendo al tempo stesso fronteggiare diversi problemi legati all'acquisizione di WhatsApp e in particolare alla condivisione dei dati da parte della piattaforma di messaggistica istantanea.

L'acquisizione di WhatsApp, come noto, è stata annunciata ormai nel 2014 ed è stata da tempo conclusa, ottenendo l'approvazione da parte delle principali autorità statunitensi ed europee. La decisione di annunciare una modifica delle regole l'anno scorso, tuttavia, ha generato non pochi problemi alla piattaforma guidata da Mark Zuckerberg, e sarebbe proprio questo problema al centro della sanzione decisa dalla Commissione Europea che costringerà Facebook a pagare 110 milioni di euro.

Facebook WhatsApp

La questione, come già detto, risale al 2014, quando Facebook ha annunciato l'accordo per l'acquisizione di Whatsapp per 19 miliardi di dollari. In quell'occasione, Facebook aveva confermato che le due aziende sarebbero rimaste separate, e che quindi i dati degli utenti Whatsapp non sarebbero in alcun modo stati utilizzati dalla piattaforma social per altri scopi.

Nel 2016, tuttavia, WhatsApp ha modificato i termini del servizio, annunciando che entro breve avrebbe iniziato a condividere una serie di informazioni sensibili degli utenti con Facebook. A quel punto le autorità di garanzia della privacy di molti paesi si sono opposti alla decisione. La condivisione dei dati è stata quindi bloccata, e Facebook si trova adesso a pagare le conseguenze della sua decisione. Secondo la Commissione Europea, al momento dell'acquisizione Facebook era già a conoscenza della volontà di collegare i dati degli utenti WhatsApp, ma non aveva adeguatamente informato le autorità europee al momento dell'acquisizione.

Per questo Facebook è stata sanzionata per 110 milioni di euro. La multa, in realtà, avrebbe potuto raggiungere 276 milioni di euro, pari all'1% del fatturato registrato da Facebook nel 2014, ma il fatto che durante le indagini la società ha deciso di collaborare, ha convinto la commissione a ridurre la sanzione.

La Commissaria alla Concorrenza della Commissione Europea, Margrethe Vestager, ha spiegato che la decisione presa dall'Europa servirà anche come monito per tutte le aziende sull'importanza di rispettare le norme europee. La sanzione appena confermata, si aggiunge a quella decisa dall'autorità francese, pari a 150.000 euro, relativa all'accesso ai dati degli utenti da parte degli inserzionisti pubblicitari, e alla sanzione di 3 milioni di euro ai danni di WhatsApp, in seguito alle due istruttorie aperte dall'Antitrust italiano.

Fonte: Reuters


PLEASE_REGISTER_TO_ADD_COMMENTS oppure discutine nel Forum di discussione.
Per ricevere tutti gli aggiornamenti del sito iscriviti alla newsletter o sottoscrivi il Feed RSS, oppure seguici in tempo reale su Twitter.
 
Acquista un iPhone 5 o un Samsung Galaxy scontati del 90%, aste al centesimo Bidscream

"Nessuna classe tecnologica è definibile 'hi-tech', e la definizione stessa varia con il passare del tempo, cosa che ha portato gli uffici marketing delle varie aziende a descrivere via via praticamente ogni prodotto come high tech"

Abbonati al Feed RSS Segui il canale YouTube Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter Diventa Fan su Facebook Seguici su FriendFeed
Diego Magnani è Microsoft MVP - Windows Mobile

Windows Phone Italy fa parte del gruppo Mobius di Microsoft

Magicland
Miragica

Website Translation

English French German Italian Portuguese Russian Spanish

Sondaggi

Quale vorresti fosse l'argomento della prossima rubrica di Hi-Tech Italy?
 





Cerca un Prodotto:

QR Code

QR Code di Hi-Tech Italy

Chi è online

 995 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information